The news is by your side.

Al via il nuovo impianto di depurazione intercomunale a Vicovaro e San Polo dei Cavalieri

Vicovaro  – A seguito degli incontri avvenuti prima del voto, insieme al Sindaco di S. Polo dei Cavalieri, all’Ing. Massimo Paternostro (Segreteria Tecnico Operativa ATO2) e ai tecnici e e agli operatori di ACEA, questa mattina abbiamo definito e condiviso modalità e condizioni relative alla realizzazione del nuovo impianto di depurazione intercomunale per S. Polo dei Cavalieri e Vicovaro. Con queste parole il sindaco di Vicovaro Fiorenzo de Simone ha reso noto l’esito degli importanti lavori del tavolo tecnico-istituzionale. 

Nel corso della riunione, oltre alla realizzazione del depuratore, che consente lo smantellamento di un vecchio impianto di S. Polo dei Cavalieri e l’attivazione del servizio per i residenti di Santa Balbina e degli altri insediamenti presenti all’interno del territorio di Vicovaro (compresi quelli lungo la Via Tiburtina Valeria a ridosso della Stazione di Castel Madama), dall’ATO2 sono stati confermati gli impegni assunti in passato in merito alla realizzazione della rete idrica per il Cerreto, Colle Cicolano e Colle Cisterna: 2.600.000,00 euro già disponibili e pronti per essere spesi.

“Dopo anni di lavoro e fatiche, grazie ad un modello virtuoso di collaborazione tra enti ed istituzioni – ha concluso il sindaco –  intorno a soluzioni estremamente funzionali sotto i profili della utilità pubblica e del rispetto ambientale, l’Amministrazione Comunale centra un risultato storico e getta le basi per una nuova stagione di riqualificazione, crescita e sviluppo di zone periferiche spesso marginali e dimenticate”.

Potrebbe piacerti anche