The news is by your side.

Visita di Mattarella ad Amatrice: “Il sogno della ricostruzione non si fermi alla scuola. Accelerare”

Amatrice – Una visita istituzionale di speranza quella del Presidente Mattarella ad Amatrice. Parole che lasciano il segno e che segnano tracciano un quadro statico della situazione.  “Il sogno della ricostruzione non si esaurisca nella scuola. È in gioco il futuro dell’Italia. Agire con velocità. E a voi studenti dico: auguri per l’anno passato e quello che verrà”. Con queste parole il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha chiuso la cerimonia di questa mattina è un Amatrice nel nuovo campus Romolo Capranica che ospita 300 studenti già dallo scorso settembre, finanziato con 10 milioni, 7 dei quali donati dalla Ferrari.

Un appello forte quello che lancia il Presidente della Repubblica ad Amatrice, davanti alle massime istituzioni locali e nazionali, spronando la ricostruzione già auspicata dai cittadini con una piccola protesta e anche dagli stessi studenti che si sono rivolti direttamente a Mattarella, auspicando di poter tornare nelle case dopo aver ricevuto questo bel complesso scolastico.  Il  sindaco Antonio Fontanella successore del Pirozzi nazionale  ha ribaido la necessità di “un adeguamento del contesto normativo così che le istituzioni siano effettivamente rappresentative e vicine al cittadino. Faccio appello affinché vengano soddisfatte le aspettative dei tanti che si sono stetti ad Amatrice e alle.zone colpite del sisma. Amatrice rinascerà, sarà orgoglio dell’Italia Intera”.

 

Potrebbe piacerti anche