The news is by your side.

Tivoli, al via il nuovo servizio di mensa scolastica. Pasti con prodotti biologici e a chilometro zero

Nella composizione dei menù privilegiate le produzioni derivate da agricoltura biologica, la filiera corta e chilometro zero. Tra le novità, percorsi di educazione alimentare e servizi on line

Tivoli – E’ partito a Tivoli il servizio mensa nelle scuole comunali di Tivoli. Molte le novità della nuova gestione affidata alla Vivenda Spa, società del Gruppo La Cascina che da 40 anni è leader nei settori della ristorazione collettiva e del global service con 36 milioni di pasti all’anno preparati negli oltre 1.250 impianti di produzione.
Durante l’anno scolastico saranno serviti circa 270mila pasti, con un nuovo menu che prevede pasti salutari, produzioni biologiche, cibi controllati in ogni fase del processo di trasformazione; il servizio di ristorazione tiene conto anche delle differenti esigenze alimentari legate a fattori allergici, a particolari patologie, a diversi credo religiosi.
Tra le novità introdotte quest’anno, i nuovi sistemi di pagamento con il portafogli elettronico a scalare e i nuovi sportelli dedicati al servizio aperti anche a Villa Adriana e Tivoli Terme (vedi link in fondo), la possibilità per i genitori di consultare on-line i menu e le caratteristiche dei prodotti alimentari e le principali informazioni nutrizionali dei pasti. Tra le altri novità, la dietista on-line che risponde alle domande dei genitori.

“Uno dei cambiamenti più importanti riguarda parte relativa al cibo e ai menu – ha commentato l’assessore alle politiche sociali Maria Luisa Cappelli – abbiamo lavorato molto per migliorare questo aspetto, per andare sempre più incontro ai gusti e alle esigenze nutrizionali dei bambini. Nella composizione dei menù, si privilegiano le produzioni derivate da agricoltura biologica, filiera corta e chilometro zero. I vantaggi della filiera corta si evidenziano non solo nella riduzione di fattori legati all’inquinamento e riscaldamento globale (riduzione di trasporto e imballaggi), ma anche alla possibilità di acquistare prodotti locali più freschi e di stagione che non abbiano perso le proprietà organolettiche. È una scelta più sostenibile per l’ambiente, più economica e in grado di valorizzare le realtà locali.
In occasione poi di particolari festività (Natale, Pasqua, Carnevale, festa della mamma e del papà, Halloween, fine anno scolastico) Vivenda garantirà la preparazione di pietanze caratteristiche della festa. Ci saranno anche percorsi di educazione alimentare poiché la refezione scolastica è un’occasione importante per favorire la strutturazione di corrette abitudini alimentari. L’organizzazione di progetti formativi in base alle diverse fasce di età è un valido aiuto nel processo pedagogico ed educativo. Sono previsti quindi degli itinerari didattici multidisciplinari sull’alimentazione e non solo. Il pasto in mensa inoltre è anche occasione di educazione al gusto per abituare i bambini a nuove e diversificate esperienze olfattive e superare la monotonia che talora caratterizza la loro alimentazione: essere educati ad apprezzare i nuovi sapori e nutrirsi in modo salutare significa essere aperti ad ogni esperienza alimentare”.

“Siamo particolarmente felici di iniziare questa collaborazione con il Comune e le famiglie di Tivoli – ha spiegato Massimo Sancamillo, direttore di produzione Area Centro per il Gruppo La Cascina -. Mettiamo a disposizione di genitori e bambini la nostra quarantennale esperienza nel settore della ristorazione collettiva, le innovazioni e il know-how che ci hanno reso leader e fatto apprezzare ovunque lavoriamo. Il nostro principale obiettivo è trasformare la scuola in un ambiente vivace e sano, consentendo ai bambini di capire, anche attraverso il gioco, quanto sia importante la sana e corretta alimentazione”.

Potrebbe piacerti anche