The news is by your side.
Logo alto Confinelive

Stazione Tiburtina, respinto il ricorso del comitato cittadino. Proseguono i lavori a ritmo serrato

Roma – . Oggi il Tar ha respinto il ricorso presentato da un Comitato cittadino per la sospensione dei lavori di riqualificazione del Piazzale Ovest della Stazione Tiburtina, nell’ambito dell’appalto per l’abbattimento della Tangenziale Est in quel tratto.

Si tratta di un progetto fortemente voluto dall’amministrazione capitolina che restituisce dignità a una zona che ne aveva bisogno e che si inserisce nell’ambito dei piani di riqualificazione di uno dei nodi più importanti di accesso alla città. “Un progetto per il quale – afferma l’assessore Meleo – abbiamo seguito correttamente tutte le procedure amministrative, come testimonia la sentenza del TAR. Sempre ascoltando le istanze della città, come testimonia il testo della stessa sentenza.

Con questo progetto rendiamo Roma più bella e più vivibile. Aumentiamo infatti le aree verdi, quelle pedonali e per la mobilità sostenibile, in piena coerenza con i contenuti del nostro PUMS-Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile, approvato a inizio agosto 2019 e che prevede ulteriori progettualità migliorative per l’area, come il tram che collegherà la stazione a piazzale Verano, peraltro di recente finanziato dal Ministero dei Trasporti sulla base di un progetto presentato da Roma Capitale a dicembre 2018.

Gli impatti – conclude –  saranno positivi per tutti, cittadini, turisti, utilizzatori occasionali della città e per le attività commerciali presenti nell’area, in attesa passi l’emergenza coronavirus. Il progetto, che già ha visto il completamento delle operazioni di abbattimento, va quindi avanti e quando prevale il bene collettivo contro i pochi individualismi, è sempre una bella notizia, soprattutto in un momento in cui tutti dobbiamo darci una mano, seppur a distanza, anche a cambiare la nostra città in positivo.