The news is by your side.
Logo alto Confinelive

Rissa a Tagliacozzo, la Procura indaga 15 ragazzi. L’identificazione avvenuta per mezzo dei video virali sul web

Tagliacozzo. Sono quindici giovani indagati con l’accusa di rissa aggravata. L’inchiesta della procura di Avezzano riguarda maxi lite avvenuta di sabato sera, intorno alle 2, a Tagliacozzo, in Piazza Obelisco alla metà di ottobre. I  militari della compagnia carabinieri di Tagliacozzo, coordinati dal Maggiore Silvia Gobbini, sono riusciti in tempi record a individuare i presunti protagonisti della rissa che ha visto fronteggiarsi due schieramenti, uno locale, e uno composto da giovani di Carsoli.

Sul caso non erano state presentate denunce di lesioni o di danneggiamento. Questo ha reso più complicato le indagini degli inquirenti. Il 18 ottobre, i militari dell’Arma hanno consegnato una informativa alla procura della Repubblica di Avezzano e hanno partecipato ai riscontri per accertare le responsabilità e le persone coinvolte. Si sono avvalsi principalmente dei filmati diffusi nei giorni successivi alla rissa diffusi sulla rete in cui sono stati ripresi i momenti salienti dell’episodio di violenza tra giovanissimi.

Secondo quanto emerso dai video integrali in possesso dei militari della compagnia di Tagliacozzo erano una ventina le persone coinvolte direttamente nella rissa. Le indagini hanno portato i loro frutti a distanza di due settimane. Non è stato facile il riconoscimento delle persone filmate durante la scazzottata. Gli investigatori hanno anche cercato di capire se ci fossero stati persone refertate nei pronto soccorso del territorio, senza alcun esito. Molti, probabilmente, si sono curati autonomamente per evitare problemi. Oltre a quello di rissa, i reati contestati potrebbero essere anche altri.