The news is by your side.
Logo alto Confinelive

Riaprono i bar e torna il rito del caffè espresso: vecchie abitudini e nuove regole nella fase 2

Dopo oltre due mesi di lockdown seguiti da una breve fase intermedia di consumo d’asporto, riaprono i bar e il consumo sul posto. Finalmente gli italiani possono tornare ai vecchi rituali che scandiscono i tempi lavorativi, sociali e familiari della giornata, primo fra tutti un buon caffè espresso consumato davanti al bancone del bar o assaporato con calma seduti al tavolino. Il tutto seguendo fedelmente le nuove regole proposte dall’Inail in un documento tecnico preparato con l’Istituto Superiore di Sanità (Iss). Vediamo quali.

Tornare alla normalità sarà un processo lungo e faticoso, ma fondamentale per ricominciare a vivere imparando a convivere con la presenza del coronavirus nella nostra vita quotidiana. Da oggi riaprono ristoranti e bar, e si potrà di nuovo consumare sul posto, ma nel pieno rispetto delle nuove regole, sia per i proprietari che per i clienti. Innanzitutto, la prima regola per fare ingresso in un locale chiuso è l’obbligo di indossare la mascherina. Ai clienti viene poi ricordato di mantenere la distanza tra le persone di almeno un metro, quindi, rispettando gli spazi interni oppure facendo la fila all’esterno, in base alla capienza del locale.

Le regole per i bar stabiliscono che ogni attività di ristorazione debba rendere disponibili prodotti igienizzanti per i propri clienti e per il personale in più punti del locale, e in particolare all’entrata e in prossimità dei servizi igienici, che dovranno essere puliti più di una volta al giorno. Bisognerà cambiare l’aria degli ambienti interni di frequente e, nel caso di uso di impianti di condizionamento, bisognerà escludere la funzione di ricircolo dell’aria.

I bar che hanno dei tavolini al chiuso e/o all’aperto devono predisporli in modo tale ma mantenere la distanza minima di un metro (nel Lazio è consigliato un metro e mezzo), misurata dalla posizione della sedia in cui siede il cliente, il quale deve indossare la mascherina ogni volta che non è seduto al tavolo, ad esempio quando entra ed esce dal bar o quando va al bagno.

In questa seconda fase sono poi vietati i buffet. Nel senso che non si potranno disporre cibi condivisi né mettere a disposizione contenitori da cui tutti possono attingere il cibo. Infine, per entrare e uscire dal bar le nuove regole prevedono ingressi e uscite separati da due porte diverse.