The news is by your side.
Logo alto Confinelive

E’ Pasqua di Resurrezione, segno di rinascita. Don Roberto Cristofaro: “se diminuisce la fede, aumentano le paure”

Il parroco di Carsoli, lancia un messaggio chiaro durante l'omelia nella notte di Pasqua, essere forti nella fede. Rievocata anche la Pasqua Ebraica.

Carsoli – E’ Pasqua di Resurrezione nell’anno del Signore 2019. Un nuovo passaggio che ancora una volta caratterizza la festa più importante dell’anno per la  Chiesa Cattolica, la fede cristiana e celebrata seppur in diverse forme in tutto il mondo. In ogni parrocchia si è riscontrata una partecipazione intensa dei fedeli che si sono recati all’appuntamento celebrativo del Cristo che ha vinto la morte. A Carsoli, il parroco don Roberto Cristofaro ha lanciato diversi messaggi di riflessione durante l’omelia: “se diminuisce la fede, aumentano le paure” – ha detto auspicando sempre la ricerca di una maggiore forza cristiana che ci aiuti a superare le difficoltà della vita. Nel vacillare della fede, l’uomo non acquisire certezze, ma anzi tende a sprofondare nell’incertezza delle sue paure. La fede dunque come punto saldo di riferimento come una forza che renda invulnerabile l’uomo a tutte le intemperie e le vicisitudini che è costretto ad affrontare. Al termine della celebrazione eucaristica molto raccolta, il parroco ha ricordato la Pasqua Ebraica, soffermandosi in particolare su uno degli elementi caratterizzanti di questa notte, ossia il fatto che si consente ai bambini di restare alzati fino a tarda notte. Il più piccolo chiede ai presenti “che cosa c’è di diverso questa notte da tutte le altre notti? ” ed il più anziano inizia a raccontare la Pasqua. Una tradizione che viene rievocata anche nei canti neocatecumenali, stupendi, che portano con sè tutta l’intensità di un mistero che costituisce il principale cardine della fede: la Resurrezione del Cristo.

Cliccando sul link sottostante si può ascoltare il suggestivo canto dei bambini nella notte di Pasqua: