The news is by your side.

L’oroscopo di AstrALE, Leone agitato e rabbioso, Scorpione: attenti alle spese, Gemelli in attesa del sole

Redazione Astrologia – L’oroscopo elaborato da AstrALE per la settimana che apre l’ultima decade di maggio.

Ariete: Questo desiderio di affermazione ti valorizza e allo stesso tempo ti penalizza. Non puoi sempre primeggiare, accontentati di gareggiare… Fuggi da chi sfugge!
Toro: Urano predispone al cambiamento. È tutto così precario… Sommariamente il quadro è positivo tuttavia, da buon segno di terra tendi a conservare e questo, invece è un momento di rivoluzione ed innovazione.
Gemelli: Presto il Sole entrerà nel segno, Albano cantava “Quando il sole tornerà”… Sta tornando, insieme alla voglia di rimettersi in gioco. Tutto torna!
Cancro: Questa Venere conquista e contagia… Anche i cancerini più diffidenti verranno travolti da quest’ondata di fascino venusiano… Si recupera, in calcio d’angolo.
Leone: Ci vuole calma e sangue freddo. Il tuo è bollente… Agitazione e collera caratterizzeranno queste giornate. Conflittualitá.
Vergine: La determinazione è forte e non manca. Marte e Venere ti sostengono, proteggendoti. Profumo d’amore…
Bilancia: Meglio… Decisamente! Grandi opportunità. Venere non più opposta ti da tregua, finalmente respiri e a pieni polmoni. Dai adesso.
Scorpione: È un momento pressochè drammatico, attenzione alle spese… Urano si oppone ed invita alla parsimonia e alla prudenza. Non serbare rancore.
Sagittario: Stai una carta a chiudere. Pessimo questo cielo. C’é qualcosa che tocca. La protezione di Giove comunque c’è e si percepisce. Sembri nato con la camicia!
Capricorno: Si va… Si vola. Verso l’infinito ed oltre. Forte, combattivo e determinato. Adesso più che mai… Strani amori e strani umori.
Acquario: Che confusione. Periodo di attese e di scelte. Non spendere e spandere, conserva piuttosto. Si vive di ricordi, di baci e di fuochi…
Pesci: Tensioni. Il romanticismo non manca. Come sempre del resto… La dolcezza è la tua carta vincente
Ale.Imp.

Potrebbe piacerti anche