The news is by your side.

Inaugurazione in grande stile del Murale presso l’Ufficio Postale di Arsoli

Il progetto “PAINT - Poste e Artisti Insieme Nel Territorio” fa tappa per la seconda volta nel Lazio con l’obiettivo di rendere gli Uffici Postali ancora più accoglienti e vicini alle comunità

Arsoli – L’ufficio postale di Arsoli (Roma) vestirà nuovi colori: le sue pareti esterne sono state dipinte con un murale, realizzato per Poste Italiane dallo street artist romano Lorenzo Ticci, in arte Cancelletto, ed è stato inaugurato oggi alla presenza del sindaco Gabriele Caucci e dei rappresentanti aziendali. L’opera è parte della seconda fase del progetto “PAINT – Poste e Artisti Insieme Nel Territorio”, che vuole promuovere la creatività dei giovani artisti rendendo allo stesso tempo gli uffici postali ancora più accoglienti e vicini alle comunità che li ospitano.

 

Tale progetto si integra nel programma dei “dieci impegni” per i Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti promosso dall’amministratore delegato, Matteo Del Fante, in occasione dell’incontro con i “Sindaci d’Italia” dello scorso 26 novembre a Roma, ed è coerente con la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio e con l’attenzione che da sempre l’Azienda riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente popolate.

«Mi complimento con Poste italiane per il lavoro che sta svolgendo in favore dei piccoli Comuni – ha commentato il sindaco di Arsoli Gabriele Caucci –. L’auspicio è che si prosegua su questi standard di qualità del servizio, notevolmente migliorato rispetto al passato, grazie anche all’impegno della Regione Lazio e di Cristiana Avenali, responsabile dell’ufficio di scopo per i piccoli Comuni».

L’intenzione dell’opera che è stata realizzata di Arsoli è quella di esaltarne il patrimonio naturale, in particolare l’avifauna tipica dei Monti Simbruini. Gli uccelli, infatti, interagiscono con gli elementi architettonici dell’ufficio postale: il bancomat, la cassetta delle lettere, etc. Secondo l’artista le loro abitudini sono una metafora dei servizi offerti da Poste Italiane; ad esempio la cova di un uovo rimanda alla protezione di un investimento, oppure la migrazione, il volo, al flusso/trasporto delle informazioni e dei beni.

 

L’iniziativa PAINT coinvolgerà nei prossimi mesi altri uffici postali, valorizzando il radicamento di Poste Italiane nel tessuto sociale ed offrendo un nuovo tratto estetico alle strade e alle piazze dei piccoli borghi italiani ed è coerente con i principi ESG sull’ambiente, il sociale e il governo di impresa, rispettati dalle aziende socialmente responsabili, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.

Potrebbe piacerti anche