The news is by your side.

Analisi di una estate finita, Ernani: “nessuna particolare eccezionalità del caldo”

Il metereologo analizza l'estate appena trascorsa, dati alla mano che sfatano alcuni miti convenzionali di valutazione climatica

Roma – Ricordate i roboanti annunci di  una estate bollente, percorsa  da un gran numero  di onde di calore africano ?  Temperature record  avrebbero complicato la vita quotidiana a chissà quanti  di noi . E’ vero, non si può negare, ci sono stati periodi  in cui la temperatura è stata  proprio  insopportabile a causa dell’elevata  percentuale dell’umidità dell’aria  ( l’afa  infatti è l’elemento che più  infastidisce ) . Un dato su tutti  però può dare un’idea più chiara su questa estate. Un totale di circa 100 stazioni di rilevamento dati meteo hanno evidenziato un elemento più che significativo. Una stazione meteo ogni giorno misura, tra le altre variabili, la temperatura massima.  Ossia  92 sono  letture per tutto  il periodo estivo . Tenendo conto delle  le altre località ( 100 circa ) , si raggiungono 9200 osservazioni. Bene , sapete quante volte la temperatura ha uguagliato o  superato i 40°gradi centigradi ? In soli 6 casi. 2 a Catania, 1 a Bolzano, Firenze, Cagliari e Marina di Ginosa ( la più alta è stata Catania con 41,6° C. , le altre tutte inferiori a 41,0° C. ) . Ossia lo 0,07% del totale dei casi. Stop. Dunque dov’è  l’eccezionalità del caldo annunciata da diversi modelli di previsioni  e sbandierata  qua e  là  con tanta enfasi  anche dai media e non solo? Anche la nostra analisi di sintesi relativa a questi ultimi 3 mesi confermano grosso modo il giudizio già espresso.  La nostra penisola è stata interessata soltanto  da  solo  3 ( tre )  significative onde di calore di tipo africane ( vedere grafico ) .  Una per ogni mese. Cioè il 27 giugno ( la più intensa ),  il 25 luglio e 11  agosto ( la più debole ). L ’estate 2019 poi con 24,6° C. ( +0,6° decimi sulla media 1997/2018 ) si pone al 5° posto nella graduatoria dei più caldi. Il record comunque è del 2003 con 26,6°C. ( 2 gradi di differenza , e sono tanti. ), seguìto poi dal 2015 con 25,2°C. Altra nota , questa stagione estiva è stata caratterizzata anche da una frequente e marcata instabilità atmosferica con numerosissimi  temporali, forti piogge, grandinate e venti violentissimi.

                                                                                               Col. Paolo Ernani meteorologo

 

Potrebbe piacerti anche