The news is by your side.

E’ il giorno del presidente Mattarella nella Marsica, ecco tutto il programma e le tappe della visita

Tagliacozzo. Tutto pronto per l’arrivo della più alta carica dello Stato per le celebrazioni del 750esimo anniversario della battaglia tra Corradino di Svevia e Carlo d’Angiò. Questa mattina il presidente Sergio Mattarella sarà a Tagliacozzo, Scurcola Marsicana e Avezzano per incontrare istituzioni, bambini e popolazione ma soprattutto per rinnovare l’interesse per questa pagina della storia dell’Italia che segnò le sorti dell’intera nazione.

La prima tappa sarà quella di Tagliacozzo dove il presidente Mattarella arriverà alle 10.10. Ad accoglierlo ci sarà una piazza Dante Alighieri totalmente rinnovata e abbellita da una statua realizzata dall’antica ditta Serpone di Napoli su un progetto dell’artista Danilo Caruso. Proprio al sommo poeta, che citò Tagliacozzo nella Divina commedia, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Giovagnorio ha voluto dedicare uno scorcio della città. Giovagnorio insieme al presidente della Regione, Marco Marsilio e all’onorevole Gianni Lettadarà il benvenuto nella Marsica a Mattarella che saluterà poi i sindaci del territorio presenti e le associazioni invitate a prendere parte all’evento. Insieme ai 150 bambini presenti svelerà la statua di Dante e poi saluterà tutti per partire alla volta di Scurcola.

Una visita culturale sarà invece la tappa nei Piani Palentini del presidente. Il primo cittadino, Maria Olimpia Morgante, insieme al parroco don Nunzio D’Orazio darà il benvenuto in paese Mattarella che avrà l’opportunità di visitare la chiesa di Santa Maria della Vittoria e di ascoltare alcuni brani realizzati per l’occasione. Da lì partirà poi alla volta di Avezzano dove è prevista la terza e ultima tappa del tour Marsicano.

Al Teatro dei Marsi una platea di 700 persone darà il benvenuto al presidente che arriverà in sala alle 11. Seguiranno i saluti istituzionali del commissario prefettizio Mauro Passerotti, del presidente della giunta regionale Marsilio e del presidente della provincia dell’Aquila Angelo Caruso. Per l’occasione è stato realizzato un video con alcuni degli scorci più significativi della Marsica che verrà proiettato prima dei gli interventi storici di Raffaele Colapietra sulla battaglia di Tagliacozzo, di Giuseppe Grossi sulla storia della Marsica e il saluto finale di Gianni Letta. La voce fuori campo di Orietta Spera guiderà i presenti. Alle 11.40 il presidente ripartirà alla volta di Roma.

A dare il benvenuto a Mattarella sarà nella prima tappa la banda città di Tagliacozzo che suonerà l’Inno d’Italia. A Scurcola, invece, ci sarà l’esibizione di Emilia Di Pasquale e della sua “Arteficio ensemble” che hanno creato un brano per l’occasione “23 agosto 1268” insieme al centro studi d’Angiò. A intonare l’Inno d’Italia al teatro dei Marsi, invece, sarà Ilaria Di Nino, cantautrice marsicana.

Le amministrazioni comunali hanno preparato dei doni per il presidente in vista della sua visita nella Marsica. Il sindaco Giovagnorio ha fatto realizzare dall’orafo locale Ivan Morgante una copia in argento delle cinque chiavi della città. Il sindaco di Scurcola Morgante, invece, porterà in dono a Mattarella alcuni testi sulla storia di Scurcola e una mattonella in ceramica con una scena della battaglia di Tagliacozzo realizzata dagli studenti del Liceo artistico Bellisario di Avezzano.

Potrebbe piacerti anche