The news is by your side.
Logo alto Confinelive

Centri estivi e modalità di accesso al contributo statale: Castel Madama a sostegno delle famiglie

Castel Madama – Arrivano novità sulle modalità di utilizzo del contributo statale concesso in materia di centri estivi per minori. Mercoledì scorso la giunta comunale di Castel Madama ha approvato una delibera con azioni di sostegno alle attività estive rivolte ai minori. Al Comune di Castel Madama, infatti, è stato concesso dalla Conferenza Unificata Stato – Città un contributo di € 15.948,28 per lo svolgimento di centri estivi pensati per i più piccoli. Un contributo che in parte sarà utilizzato dall’amministrazione Pascucci per organizzare il centro diurno comunale (€ 9.961,30) ma anche per sostenere le spese che le famiglie devono affrontare se hanno iscritto i loro figli minori in centri estivi organizzati e gestiti da operatori economici (€ 5.986,98).

«Vogliamo supportare economicamente – spiega l’assessore ai servizi sociali Sara Beccaria – anche chi non può beneficiare dell’iniziativa comunale che, in ogni caso, data la limitata disponibilità degli spazi e la necessità di rispettare rigorosamente le disposizioni contro il contagio da Covid -19, trova delle limitazioni sia in termini numerici dei minori ammessi, sia in termini temporali di durata delle attività».

Il contributo economico rivolto alle famiglie, che hanno iscritto i figli dai tre ai quattordici ai centri estivi, sarà di un massimo di € 60,00 a settimana per ciascun minore, per un importo massimo di € 120,00. Nei prossimi giorni sarà pubblicato dagli uffici comunali di Castel Madama un apposito avviso per permettere alle famiglie di fare domanda di rimborso presentando la fattura della spesa sostenuta. «E’ un piano di sostegno che pone particolare attenzione ai minori – commenta l’assessore Beccaria – che, non dimentichiamo, sono stati tra i più penalizzati dall’emergenza sanitaria».