Carsoli, ricordo di Sandro Iacuitti a trentasette anni dalla sua scomparsa

Carsoli – L’undici gennaio di trentasette anni fa, fu tra i giorni più tristi che la comunità di Carsoli ebbe a vivere. Sandro Iacuitti, un bellissimo ragazzo di 24 anni con la passione per l’escursionismo e la montagna, cadde rovinosamente sulle cime del Gran Sasso d’Italia. Una vita giovane, piena di energia spezzata in un attimo. Il cordoglio e la partecipazione delle comunità di Carsoli e Pereto e anche di tutto il comprensorio zonale fu immensa. Sandro era un ragazzo speciale, mite, sorridente e sempre pronto a creare ideali condizioni di pace, amicizia e serenità in tutto ciò che faceva. Oltre alla passione per la montagna, da sempre coltivava un grande interesse per la tecnologia delle comunicazioni. E sin da molto giovane era diventato un tecnico esperto tanto che egli stesso ebbe a coordinare la parte tecnica per una voce che veniva dai giovani  di Carsoli dell’epoca: Radio Valle Mura. Ma una delle caratteristiche di Sandro che esprimeva concretamente era l’altruismo e la propensione all’aiuto verso gli altri. Fu tra i primi ad arrivare in Campania quel 23 novembre del 1980 ad apportare soccorso alle popolazioni colpite dal terremoto di magnitudo 6.9 della scala Richter. Tremila morti. Sandro nella sua missione autonoma ebbe a farsi apprezzare in diversi comuni irpini, tra i quali Sant’Angelo dei Lombardi in provincia di Avellino, uno dei posti più colpiti. Il club Alpino Italiano sezione di Carsoli da allora ha fondato la sua azione sociale, dedicando tutte le attività sociali alla memoria di Sandro, intitolandogli la sede ufficiale di via Mario Galli, e realizzando in loc. San Martino un vero e proprio monumento che riproduce Sandro nella sua interezza, che da lassù, ancora osserva e sicuramente apporta aiuto a quanti hanno bisogno.  A distanza di trentasette anni, la sua memoria è ancora viva, il suo nome non è morto, ed il suo insegnamento di vita sana e dedicata al prossimo deve essere una testimonianza soprattutto per le nuove generazioni. La perdita di Sandro per la famiglia Iacuitti fu una ferita indelebile, ma sopportata con grande fede e cristiana rassegnazione. Per domenica 13 gennaio 2019 il Cai Carsoli, ha organizzato una salita commemorativa al cippo bronzeo  di Sandro Iacuitti situato a 1.623 metri di altezza. E anche noi vogliamo ricordarlo sulle nostre colonne per rendere onore alla sua memoria. Riposi nella stessa pace che ha saputo infondere negli altri quando era in vita.

 

terremoto
Scritto da il Gen 11 2019. Registrato sotto News. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Lascia un Commento

Galleria fotografica

redazione@confinelive.it

Cittalcentronline - ConfineLive.it
è una testata giornalistica di libera informazione territoriale on line
c/o Esaarco - Via Tiburtina Valeria Km 68.700 - 67061 Carsoli (L´Aquila) Tel.:0863995421
Aut.del Tribunale di Avezzano n. 03/12 - 619/12 v.g.
Direttore responsabile: Daniele Imperiale, coordinatrice di redazione: Elita Proietti