The news is by your side.

Cala il sipario sui 500 anni del mito di Lucrezia Borgia nel fascino della rocca abbaziale di Subiaco

ph. Antonio Timperi

Subiaco –  Si spengono le luci sul primo fine settimana di festeggiamenti che celebrano i 500 anni dalla morte di Lucrezia Borgia. L’ inizio, della rassegna “Lucrezia Borgia: 500 anni nel mito”, dato dal Corteo Storico Comunitas Sublacensis ha segnato presenze da record con un successo strepitoso di partecipanti. Seguono altri numerosi appuntamenti con opere teatrali, spettacoli musicali e enogastronomia per tutto il mese di settembre, sempre all’interno del Polo Museale Rocca di Subiaco. Con queste parole l’assessore Rachele Proietti ha commentato le riuscitissime e suggestive manifestazioni. 

“Grazie a tutti gli organizzatori – ha detto in una nota –  al Corteo Storico,all’associazione @Associazione subiaco cultura e natura, alla Protezione Civile,alle forze dell’ordine, agli operatori Pragma per aver contribuito alla buona riuscita della manifestazione. Un grazie particolare va a Roberto Sbraga e Donatella Trastulli che in questi mesi estivi con la navetta hanno accompagnato turisti e visitatori all’interno del borgo di Subiaco facendo conoscere anche i siti meno conosciuti e tutti gli angoli più suggestivi della città. Grazie ad Ethea per l’ottimo lavoro svolto all’interno della Rocca con le loro visite guidate, al Ristorante che ha collaborato nella cena rinascimentale. Come al solito un grazie a tutti i cittadini per la pazienza dimostrata in questi giorni intensi,agli operatori turistici e alle strutture ricettive che tengono alto il nome del secondo “Borgo più bello d’Italia”.

L’assessore inoltre ha ribadito le presenze da record anche nei monasteri benedettini di Subiaco, nella città, nell’incantevole laghetto di San Benedetto.

Potrebbe piacerti anche