The news is by your side.

Autostrade, incombe la scadenza del 30 giugno per scongiurare il caro tariffe. Nuove azioni dei sindaci Lazio Abruzzo

Dopo la chiusura del traforo, possibile anche l'aumento del 20% con decorrenza primo luglio!

Carsoli – I Sindaci e gli Amministratori di Lazio e Abruzzo impegnati nella lotta contro il “caro-pedaggi” e per
la sicurezza della A24/A25, stante l’approssimarsi della data del 30 Giugno 2019, ovvero del termine ultimo di sospensione dell’aggiornamento tariffario indicato nel decreto interministeriale n. 589 del 31.12.2018, sono decisi a continuare la loro battaglia per ottenere la risoluzione
definitiva di tutti i problemi legati al tratto autostradale. E’ stata già inviata una missiva al Ministro Toninelli per sollecitare l’accoglimento delle istanze già numerose volte reiterate e richiesto un
incontro per avere aggiornamenti in merito allo stato di “perfezionamento della procedura di revisione del piano finanziario (art. 2 decreto). E’ stata, inoltre, programmata una nuova
manifestazione per il giorno 15 Maggio 2019 dalle ore 10,30 a Roma nei pressi di Piazzale,
Montecitorio alla quale sono stati invitati a partecipare tutti i Senatori e Deputati di Lazio e
Abruzzo nonché i Presidenti e i Consiglieri di entrambe le Regioni.
I Sindaci e gli Amministratori, insieme ai cittadini, per tutelare i territori – (Comunicato stampa)

Potrebbe piacerti anche