The news is by your side.
Logo alto Confinelive

Anziano colpito da amnesia sotto la pioggia battente, rintracciato e salvato dalla Polizia con il “positioning”

Roma Est – Un anziano di 78 anni in preda ad una crisi di amnesia è stato tratto in salvo dalla Polizia di Roma. Questi i fatti:  Nella serata di ieri, presso gli uffici del Commissariato di Polizia della zona si è presentata una donna denunciando la scomparsa del compagno settantottenne, malato di Alzheimer.
La stessa riferiva di averlo lasciato momentaneamente in macchina per il tempo strettamente necessario a ritirare un capo di abbigliamento all’interno di un esercizio commerciale ma, tornando in autovettura, non lo aveva più trovato.
La signora lo contattava subito il compagno al telefono ma l’uomo le rispondeva in maniera vaga, imprecisa e sbrigativa, dicendole che si sarebbero visti in seguito.
Preoccupata per tale comportamento, inusuale e mai verificatosi prima, la donna continuava a chiamarlo al telefono, ma senza ottenere più una risposta.
Iniziava, anche con l’ausilio di altri familiari, le ricerche nelle vie del quartiere, senza però riuscire a trovarlo, ostacolati tra l’altro dalla pioggia battente.
Intuendo il pericolo di vita che stava correndo l’anziano affetto da grave patologia e stante le avverse condizioni metereologiche che in quel momento flagellavano Roma, i poliziotti attivavano immediatamente il protocollo previsto dal Piano Provinciale per la ricerca di persone scomparse, disposto dalla Prefettura di Roma anche attraverso una procedura denominata “Positioning”.
Il tal modo è stato possibile delineare la zona, dove l’uomo vagava in evidente stato di confusione.
Rintracciato a due ore dalla scomparsa, in buone condizioni fisiche, l’anziano veniva affidato ai familiari.