The news is by your side.

A24 e A25, disposte chiusure rampe di accesso ai caselli di Tornimparte e Bussi-Popoli

Roma – La concessionaria Strada dei Parchi comunica che, per urgenti lavori di manutenzione straordinaria, dal 20 maggio al 30 novembre p.v. sarà disposta la chiusura delle seguenti rampe dello Svincolo di Tornimparte:

 

  • in entrata in autostrada per il traffico proveniente dalla viabilità ordinaria e diretto verso A25/RM;
  • in uscita dall’autostrada per il traffico proveniente da AQ/TE.

 

Conseguentemente, per tutto il periodo sopra indicato, ai veicoli provenienti dalla viabilità ordinaria e diretti verso A25/RM, si consiglia di utilizzare lo Svincolo di L’Aquila Ovest, mentre ai veicoli provenienti da Teramo o dall’Aquila Ovest e diretti verso Tornimparte, si consiglia di uscire allo Svincolo di L’Aquila Ovest, e di percorrere successivamente la viabilità ordinaria (SS17 e SP1 Amiternina).

Il lungo intervento di manutenzione straordinaria consentirà di procedere al completo svaro degli impalcati del viadotto S. Onofrio, che sovrasta le rampe oggetto del provvedimento, e che saranno rimessi in opera con una nuova configurazione, adeguata agli standard europei, e provvisti di nuovi dispositivi antisismici di ultima generazione.

CHIUSURA BUSSI POPOLI A 25

La concessionaria Strada dei Parchi comunica che, per urgenti lavori di manutenzione straordinaria, sarà disposta la chiusura delle rampe di entrata in autostrada dello Svincolo di Bussi/Popoli dal giorno 20 maggio al giorno 30 giugno p.v., tanto per in traffico diretto verso Pescara/interconnessione A14 quanto per il traffico diretto verso RM/AQ/TE.

 

Conseguentemente, nel periodo sopra indicato, ai veicoli provenienti dalla viabilità ordinaria e diretti Pescara/interconnessione A14 si consiglia di utilizzare lo Svincolo di Torre de’ Passeri, mentre a quanti sono diretti verso RM/AQ/TE si consiglia di utilizzare lo Svincolo di Pratola Peligna.

Il lungo intervento di manutenzione straordinaria consentirà di procedere al completo svaro degli impalcati delle rampe, che saranno rimessi in opera con una nuova configurazione, adeguata agli standard europei, e provvisti di nuovi dispositivi antisismici di ultima generazione.

Potrebbe piacerti anche