The news is by your side.
Logo alto Confinelive

Roma: dal 16 luglio “nuove” biblioteche riaperte sul territorio della Capitale

Roma – Da giovedì 16 luglio saranno in tutto 30 le Biblioteche civiche riaperte sul territorio della Capitale. Infatti dalla prossima settimana altre 15 biblioteche si andranno ad aggiungere alle prime 12 già riattivate il 26 maggio e alle altre 3 del 26 giugno scorso. Sarà possibile, negli spazi di nuovo fruibili, utilizzare il servizio di prestito e restituzione su appuntamento e, con posti su prenotazione, utilizzare le Sale studio all’aperto presenti in alcune biblioteche.

Biblioteche aperte dal 26 maggio e dal 26 giugno:

Arcipelago, Franco Basaglia, Biblioteca Casa della Memoria e della storia, Collina della Pace, Cornelia, Ennio Flaiano, Flaminia, Goffredo Mameli, Guglielmo Marconi (sala studio all’aperto), Elsa Morante, Renato Nicolini, Pier Paolo Pasolini, Raffaello, Vaccheria Nardi, Villino Corsini.

Di prossima apertura, dal 16 luglio:

Longhena; dal 16 luglio: Centrale Ragazzi, Casa delle Letterature (sala studio all’aperto), Giordano Bruno, Villa Leopardi, Tullio De Mauro, Fabrizio Giovenale (sala studio all’aperto), Penazzato, Quarticciolo, Gianni Rodari, Rugantino, Nelson Mandela, Laurentina, Valle Aurelia, Casa del Parco.

Servizio di Prestito Interbibliotecario Metropolitano

Le 30 biblioteche romane, nel rispetto delle prescrizioni di prevenzione e protezione della salute dei lavoratori e degli utenti, tornano ad offrire alla città il servizio di prestito, anche interbibliotecario: dal 1 giugno, infatti, sono state attivate le soste in 31 biblioteche del sistema (con consegna all’utenza richiedente nelle sedi aperte al pubblico) e, dal 30 giugno, è stato riattivato l’interscambio con il Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani. Sono inoltre consultabili su richiesta e prenotazione i Fondi storici custoditi in alcune biblioteche.

Servizi in biblioteca, cosa si può fare:

  1. prendere in prestito i documenti dopo aver prenotato online tramite la piattaforma Bibliotu
          con conferma via e-mail
  2. prendere in prestito e restituire i documenti solo dopo aver prenotato un appuntamento in biblioteca(telefono o e-mail delle biblioteche)

Servizi sospesi: cosa non si può fare 

       1. accesso a sale studio (tranne che nelle biblioteche Casa delle Letterature, Giovenale, Guglielmo Marconi), sale per bambini e ragazzi

       2. consultazione in sede

       3. emeroteca

       4. mediateca

       5. donazione libri

Norme di comportamento in biblioteca

       1. indossare mascherina e guanti
  2. rispettare la distanza di sicurezza
 3. seguire le indicazioni del personale della biblioteca
4. disinfettare le tue mani o i tuoi guanti con il gel
5. inserire i documenti da restituire nella busta che ti verrà fornita e lasciali dove ti verrà indicato
6. i libri rimarranno in quarantena prima di essere dati in prestito nuovamente

Misure di prevenzione e protezione, individuali e collettive

  1. servizio di accoglienza con rilevazione della temperatura con termometri a infrarossi

   2. contingentamento entrate con distanziatori di file all’ingresso

  3. dotazione di mascherine, guanti monouso e gel igienizzanti per il personale

     4. barriere protettive al front-office

  5. messa in quarantena dei libri restituiti

   6. sanificazione ambienti

  7. pulizia impianti condizionamento

   8. esposizione cartelli informativi