The news is by your side.

Quarta edizione in grande stile per EDOmani si gioca. Tanto divertimento, ma anche spazio alla solidarietà e testimonianze.

Carsoli – In un clima di grande partecipazione si è conclusa la quarta edizione dell’evento “EDOmani si gioca”, organizzato dall’Associazione Edoardo Marcangeli Onlus. Sin dal mattino con la S. Messa celebrata dal parroco don Roberto Cristofaro e con il saluto dedicato al piccolo Edoardo con il lancio di palloncini nel cielo, è iniziata una giornata a rischio pioggia che però è fortunatamente trascorsa senza nemmeno una goccia. Nell’area del Ristorante “Le Sequoie”, allestiti numerosi stand delle Pro-Loco di zona che hanno provveduto ad organizzare il pranzo per tutti. Il ricavato è stato devoluto all’Associazione, e poi tanti giochi, esibizioni, spettacoli e tanta voglia di stare insieme hanno caratterizzato questa giornata vissuta con spazi di tanto divertimento, ma anche di commozione e approfondimento. Dopo il pranzo sociale presso la sala riunioni del Ristorante Le Sequoie si è svolto il convegno di approfondimento dedicato alla quarta edizione di EDOmani si gioca. E’ stata una occasione intensa per ascoltare le testimonianze dirette di genitori e di bambini che sono nella Casa di Edo a Roma. Parole che hanno toccato i cuori di tutti i partecipanti. Presente anche il Sindaco Velia Nazzarro a tutti, con speciale attenzione ai bambini del Bambin Gesù il più accogliente benvenuto. Poi a seguire una bella esibizione canora di Giulia Amici e di Paolo di Censi con “come neve al sole”, hanno dato il via ad un susseguirsi di interventi. Maura Marcangeli, zia di Edoardo ha illustrato un video di vita vissuta nella casa, con spazi dedicati al gioco, all’armonia che costituisce un elemento di speranza. La dr.ssa Nadia De Santis, assistente ludica del reparto di oncoematologia dell’Ospedale Bambin Gesù di Roma, ha apportato una forte testimonianza di  Giada Cappiello, una ragazza gravata da una grave patologia e poi fortunatamente guarita. Sul tavolo dei relatori anche Marta Cascioli e Asia Coppola due bimbe che sono tuttora ospiti nella casa di Edo. L’evento di approfondimento è stato poi caratterizzato da un importante messaggio relativo alla donazione del midollo. Un argomento trattato dalla ricercatrice dr.ssa Nadia Felli e poi dalla dott.ssa Angela Corpolongo. Bellissima e significativa anche la testimonianza della dott.ssa Beatrice Palluzzi. Finale con esecuzione canora di Roberto Colavalle. Al termine della manifestazione tra giochi, colori e divertimenti Elisa Napoleoni, anche a nome di Adelfo e Cinzia ha ringraziato tutti coloro che a vario titolo e modo hanno collaborato e collaborano per il bene della Associazione.

Potrebbe piacerti anche