The news is by your side.
Logo alto Confinelive

Pronto il campo da beach volley a Carsoli, in azione il gruppo volontari social. Franco De Santis: “giovani pieni di energia”

Lanciato un messaggio sociale, De Santis apre ai "grandi", e chiude alle strumentalizzazioni di ogni tipo.

Carsoli – Avevano già risposto in dieci all’annuncio postato sul social media da Franco De Santis, ma il numero dei volontari social è aumentato con il trascorrere delle ore. Tanto che ieri sera, quella che era una  sterpaglia è ridiventata un campo da beach volley. Ed a lavori conclusi è lo stesso promotore Franco De Santis (un ragazzo maturo, un padre di famiglia cultore della tradizione locale ed amante della sua città)  che commenta e spiega la sua azione ed il rapporto con i nostri giovani di Carsoli: “in questi giorni, ho deciso di trascorrere un po’ di tempo con i nostri ragazzi. I giovani della nostra comunità, è bellissimo vivere la loro energia,si sono dimostrati volenterosi e perspicaci. Ho intrapreso questa iniziativa, in risposta agli atti vandalici e distruttivi, che sono avvenuti i giorni passati. Non è giusto generalizzare ed incolpare tutti per l’atteggiamento di qualche imbecille. Vorrei che ciò che stiamo facendo non  venga strumentalizzato. Ciò è avvenuto in modo istintivo, necessario, naturale. Grazie ragazzi. Per i grandi, chi vuole collaborare noi stiamo finendo di sistemare, i giovani hanno risposto i genitori? Vorrei che ora collaborassero i grandi ed i saggi, quelli che dietro la tastiera sono portatori di soluzioni. Vi aspettiamo. Chi parteciperà deve farlo senza secondo fine .
Quindi non per interesse politico, fare bella vetrina o in rappresentanza di qualsiasi società o associazioni.
Questo è e deve restare un po’ di tempo trascorso con i nostri giovani. Per il resto, lasciamo loro l’iniziativa di vivere i loro spazi in libertà senza intrusioni. I buoni samaritani, potrebbero comprare i nastri per le righe del campo di beach.
E la vernice per le righe del campo di calcetto. Ci devono pensare i ragazzi a fare i lavori ed organizzare le future manifestazioni”.