The news is by your side.
Logo alto Confinelive

Persiste a Castel Madama il disservizio idrico, l’indignazione del Sindaco D. Pascucci: “situazione di grave pericolo per l’igiene e la sanità pubblica”

Castel Madama – Castel Madama ancora senza acqua e il Sindaco Domenico Pascucci diffida formalmente l’Acea Ato2. Nonostante il caldo e l’emergenza sanitaria Covid-19 il disservizio idrico da giorni lascia i cittadini di Castel Madama residenti in via della Libertà, Colle Fiorito, Valle Caprara e via dei Colli senza acqua.

Dal 2 luglio la situazione è peggiorata, nonostante i continui solleciti telefonici da parte dell’Amministrazione comunale all’Acea Ato2. Questa mattina infatti il primo cittadino Domenico Pascucci ha scritto alla sala operativa e al Presidente della società che gestisce il servizio idrico per “diffidare formalmente l’Acea Ato2 a procedere senza indugio e con la dovuta tempestività a rimuovere la situazione di grave pericolo per l’igiene e la sanità pubblica” dovuta al protrarsi della mancanza di acqua. Inoltre, l’amministrazione Pascucci non esclude di rivolgersi all’Autorità giudiziaria per tutelare i cittadini castellani nel caso dovesse ulteriormente protrarsi la situazione attuale di disagio.

Il Comune si è reso disponibile a mettere a disposizione dell’Acea l’aula consiliare nel caso volesse tenere un incontro con la cittadinanza per fornire spiegazioni e informazioni sul lungo disservizio. Nella lettera inviata all’Acea At 2 il sindaco chiede anche interventi urgenti di bonifica alla condotta idrica esistente.