The news is by your side.
Logo alto Confinelive

Pantheon, Roma Capitale e Acea inaugurano la nuova illuminazione artistica

Roma – La sindaca Virginia Raggi ha inaugurato venerdì sera la nuova illuminazione artistica del Pantheon. Alla presenza della Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati sono intervenuti alla cerimonia la presidente di ACEA Michaela Castelli e l’amministratore delegato Giuseppe Gola, l’arciprete rettore del Capitolo dei Canonici della Basilica di Santa Maria ad Martyres, monsignor Daniele Micheletti, la soprintendente speciale all’Archeologia, alle Belle arti e al Paesaggio di Roma, Daniela Porro, la direttrice dei Musei Statali di Roma, Edith Gabrielli e il direttore del Pantheon Luca Mercuri.

L’evento è stato aperto dall’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia che ha reso omaggio al maestro Ennio Morricone, eseguendo alcune delle sue più celebri composizioni, e dalla Banda della Polizia Locale di Roma Capitale.

Il progetto di illuminazione artistica, nato dalla collaborazione tra Roma Capitale – Dipartimento Simu e ACEA, è stato realizzato dalla multiutility con l’utilizzo di 150 luci a LED di ultima generazione (per una potenza complessiva di 7500 W) che hanno sostituito le vecchie apparecchiature, minimizzando l’impatto estetico dei proiettori, migliorando l’effetto cromatico dell’illuminazione “d’accento” e riducendo i consumi energetici.

Il nuovo sistema, con l’uso di tecnologie innovative e sostenibili, valorizza uno dei monumenti simbolo di Roma e al tempo stesso offre una panoramica notturna del tutto nuova dell’intera piazza del Pantheon. È stato previsto, inoltre, un sistema di controllo che permette di gestire tutte le luci dell’impianto. L’intervento è stato eseguito nel rispetto delle indicazioni della Soprintendenza Speciale di Roma e della Sovrintendenza Capitolina.

“Con la nuova illuminazione artistica del Pantheon inseriamo un altro prezioso tassello nel percorso di valorizzazione dei luoghi di cultura e d’arte della città. Con questo nuovo impianto, che utilizza lampade a LED di ultima generazione, esaltiamo anche di notte l’imponenza e il fascino di uno dei monumenti simbolo di Roma, visitato ogni anno da milioni di persone provenienti da tutto il mondo. Un intervento frutto di un lavoro di squadra che ha coniugato innovazione e tutela delle caratteristiche storiche di questo splendido e suggestivo angolo nel cuore del centro storico. Uno degli obiettivi dei progetti di luce artistica, inoltre, è quello di dare impulso e rilanciare il settore turistico in questa delicata fase, ripartendo dalla bellezza del nostro immenso patrimonio monumentale”, ha affermato la sindaca Virginia Raggi.

“L’intervento di illuminazione artistica del Pantheon – ha dichiarato la presidente di ACEA Michaela Castelli – si inserisce nell’ampio progetto di valorizzazione del patrimonio storico e artistico della Capitale che portiamo avanti da tempo con convinzione e dedizione delle nostre persone. Con questi interventi ACEA, inoltre, intende rafforzare il suo legame con la città dove è nata oltre un secolo fa”.

“È un privilegio per ACEA – ha detto l’amministratore delegato Giuseppe Gola – aver rinnovato l’illuminazione del Pantheon, un monumento tra i più antichi al mondo e di così grande importanza nella storia di Roma e nel panorama storico-artistico internazionale. La tecnologia LED coniuga la migliore resa cromatica alla sostenibilità grazie alla notevole riduzione del consumo energetico, mentre i proiettori di ultima generazione, con un minimo impatto estetico, aumentano la precisione delle ottiche che esaltano le caratteristiche architettoniche del monumento. L’efficienza operativa del nuovo impianto è, inoltre, garantita da un sistema di controllo e gestione delle luci digitale che permette di ottenere diversi scenari luminosi e interventi manutentivi tempestivi”.

“La nuova sensibilità che le nostre amministrazioni hanno per la luce è senz’altro un segno di attenzione, decoro e cura del passato e dei suoi monumenti più belli e ammirati. La migliore valorizzazione è quello che ci vuole per dare più forza alla nostra attività di tutela”, dichiara la soprintendente speciale Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Roma, Daniela Porro.

“Il Pantheon, uno dei principali monumenti classici giunti fino a nostri giorni e, insieme, un’importante basilica del culto cattolico e il luogo di sepoltura dei primi due re d’Italia, è uno dei siti culturali più visitati del nostro Paese. Il nuovo progetto di illuminazione, frutto di una larga e bella intesa tra vari soggetti istituzionali, contribuirà a migliorare la fruizione del monumento, sottolineando durante le ore notturne il suo ruolo nel tessuto urbanistico di Roma”. Così Edith Gabrielli, a capo della Direzione Musei Statali di Roma.

Tra gli interventi più recenti realizzati da Roma Capitale e da Gruppo ACEA: l’illuminazione artistica di Santa Maria in Trastevere, del Borgo di Ostia Antica, di San Giovanni in Laterano, di Santa Maria Maggiore, della cupola del Tempio Maggiore e di piazza del Campidoglio.