The news is by your side.

Nubifragio a Poli, al via i contributi per risarcimento danni da maltempo

POLI – Il Comune di Poli rende noto che, a causa del nubifragio che ha colpito di recente il nostro territorio, è possibile presentare specifica denuncia indirizzata all’ufficio tecnico comunale.
La denuncia deve contenere una descrizione dettagliata dei danni subiti quantificati con perizia giurata o relazione tecnica sottoscritta da un professionista. Tale documentazione va allegata alla denuncia stessa.
La dichiarazione, inoltre, dovrà essere corredata da:
👉documentazione fotografica del danno, dalla quale risulti con assoluta certezza la data dello scatto fotografico
👉un documento d’identità del denunciante in corso di validità.
In caso di interventi di ripristino o di riparazione del danno, effettuati in via d’urgenza, alla segnalazione vanno allegate le fatture comprovanti il pagamento dei relativi costi.
👉È comunque possibile allegare ogni altra documentazione si ritenga utile ai fini della prova del danno e della relativa quantificazione.
La denuncia del danno, corredata di tutta la documentazione, dovrà essere trasmessa al Comune di Poli con le seguenti modalità:
👉per posta elettronica certificata al seguente indirizzo protocollo@pec.comunepoli.it indicando come oggetto del messaggio “Denuncia danni derivanti da calamità naturali”;
👉consegna a mano all’ufficio protocollo dell’Ente aperto dal lunedì al sabato dalle ore 8:30 alle ore 12:00
👉a mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno da spedire a: Comune di Poli, Piazza Conti n. 2/a con la seguente dicitura “Denuncia danni derivanti da calamità naturali”.
👉Si precisa che le denunce di danno sono raccolte dal Comune di Poli ai soli fini della presentazione della richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale da parte della Regione Lazio, non insorgendo in capo al Comune alcun obbligo di risarcimento né di indennizzo.
👉Eventuali risarcimenti potranno essere disposti solo nel caso di accoglimento da parte della Regione della richiesta di dichiarazione dello stato di calamità.