The news is by your side.
Logo alto Confinelive

Nel vecchio sentiero tra Lazio Abruzzo, Arsoli ed Oricola rafforzano l’amicizia senza confini

Oricola, Oricola e pò Roma, Arzuli beglio e la chiara fontana…

Oricola /Arsoli – Una interessante e bella iniziativa si è svolta questa mattina negli antichi sentieri boschivi. L’organizzazione, curata dalla Pro Loco di Arsoli ha visto protagoniste delegazioni dei comuni viciniori di Arsoli e Oricola che si sono incontrati bastoni alla mano proprio nel punto di confine tra le due regioni Lazio e Abruzzo e degli stessi territori comunali.

All’evento ha partecipato anche il sindaco di Montegrotto Terme Riccardo Mortandello che si trovava casualmente in queste zone per vacanza.

Il parroco di Arsoli don Dario Giustini ha impartito la benedizione rinnovando la preghiera per entrambe le comunità contigue. La partenza da Arsoli è avvenuta alle ore 8 del mattino con il fresco e alle ore 10 la delegazione Arsolana è stata accolta ad Oricola dapprima nel sentiero e poi fino al piazzale Case popolari dove si è svolta una gradevole conviviale. Presenti i sindaci di Oricola (Antonio Paraninfi) e di Arsoli (Gabriele Caucci) i quali con le insegne tricolori hanno rafforzato ancora una volta il legame di amicizia tra le due realtà storicamente accomunate. La mattinata “Passeggiando con i bordone) è stata caratterizzata tra il Cammino di San Pietro, il sentiero della Gioia e la via dei Lupi.

I sindaci hanno espresso reciproca soddisfazione per questo evento che può essere da apripista ad altre importanti iniziative.