The news is by your side.
Logo alto Confinelive

La Fagiolina Arsolana si impone a Zollino e vince l’edizione 2019 delle olimpiadi dei fagioli

Arsoli  – Ancora una grande soddisfazione per la comunità arsolana relativamente alla vincita delle Fagioliadi 2019 per il presidio slow food e la ormai nota Fagiolina di Arsoli. Nell’annuale evento svoltosi a Zollino in provincia di Lecce gli apprezzamenti sono stati indirizzati tutti alla torta cuore di Michela Cerroni che ha avuto parole di soddisfazione per il risultato raggiunto e di ringraziamento per tutta l’organizzazione.

La manifestazone Fagioliadi , seguita a livello nazionale ed estero è tutta dedicata ai legumi, in particolare ai fagioli, l’iniziativa “Slow Beans” (dall’inglese ‘fagioli lenti’) si è svolta a Zollino dal 30 novembre al 1° dicembre 2019. Nella  provincia di Lecce, l’iniziativa  è ormai riconosciuta a livello nazionale, nata nel 2010 e che, negli anni, ha toccato diverse città italiane, sotto l’egida di Slow Food Puglia e Slow Beans che proprio a Zollino hanno dato vita, ad una serie di manifestazioni di coinvolgimento territoriale: laboratori didattici e sensoriali in compagnia degli esperti di Slow Wine e di Slow Food Italia, degustazioni, mercatini degli operatori, aperitivi a tema, ‘fagiolìadi’ e incontri di approfondimento.

In origine la manifestazione rappresentava una sorta di competizione semiseria durante la quale ogni espositore proponeva un piatto, a base di legumi, degustato da una giuria popolare che decretava il vincitore. Nel tempo ha assunto un carattere ben definito attraverso l’esposizione e la vendita di prodotti da parte delle comunità locali e dei Presidi Slow Food. Oggi “Slow Beans” rappresenta un momento di incontro tra le Comunità Leguminose che si aprono ai territori proponendo confronti, scambi, convivialità. Sobrietà, biodiversità e relazioni in perfetta sintonia con la filosofia Slow Food. Un lungo percorso che ha portato alla creazione di una vera e propria rete capace di ribaltare decisamente il principio alla base dei rapporti tra comunità: partner e non competitor.

La città ospitante, in questo caso Zollino, oltre a possedere una lunga tradizione nella produzione di legumi è anche sede della Comunità Slow Food dei produttori di legumi. L’ospitalità dei produttori è stata garantita dall’azienda agricola Samadhi, agriturismo a conduzione biologica, mentre il mercatino dei produttori è stato ospitato dall’Amministrazione Comunale all’interno del Mercato Coperto. I laboratori e le attività didattiche avranno luogo all’interno di Palazzo Mandurino. Tutte le attività e l’organizzazione dell’evento sono state curate da Slow Food Puglia e Slow Beans grazie anche all’impegno di un gruppo di volontari appartenenti alle condotte Slow Food Lecce, Slow Food Neretum e Slow Food Sud Salento (Ugento).
La Fagioliadi 2019 è stata dunque una gara in cui i produttori di varie località italiane hanno presentato piatti a base di questo importante legume per l’alimentazione sana ed equilibrata. La giuria popolare ha decretato la vittoria per la fagiolina arsolana.