The news is by your side.

Incontro Strada dei Parchi/Ministero, esiti definiti costruttivi. Si lavora per scongiurare la chiusura del Traforo Gransasso

Roma – La riunione al Ministero delle Infrastrutture di ieri pomeriggio sarebbe stata definita costruttiva.  Si lavora dunque ad una intesa  che sollevi la Strada dei Parchi dalle responsabilità e per trovare le risorse con tutte le amministrazioni pubbliche per intervenire urgentemente e sanare la situazione a rischio di inquinamento delle acque.

L’incontro al Ministero delle Infrastrutture di ieri  è stato un primo passo costruttivo tavolo per arrivare a una soluzione che scongiuri la paventata chiusura totale del Traforo del Gran Sasso e per risolvere, al tempo stesso, il problema del rischio inquinamento delle falde acquifere”. Lo afferma il Mit al termine della riunione con i vertici della Strada dei Parchi. “Nella consapevolezza della complessità della questione”, il Ministero assicura che coinvolgerà tutti i soggetti interessati e tutti i livelli istituzionali, “in modo da raggiungere sia l’obiettivo di breve termine, ossia il mantenimento in esercizio delle gallerie autostradali, sia quello di lungo termine, quindi la messa in sicurezza definita degli acquedotti. Non a caso, – precisa – è prevista una modifica al decreto Sblocca cantieri con cui sarà nominato un Commissario straordinario incaricato di sovraintendere alla progettazione, all’affidamento e all’esecuzione degli interventi necessari per la messa in sicurezza del sistema idrico”. In breve tempo il Ministero, “stanti le responsabilità di tutte le amministrazioni coinvolte, sarà in condizione di fornire precise e puntuali informazioni al Parlamento sul dossier”. Anche Strada dei Parchi ha ritenuto positivo l’incontro.

Potrebbe piacerti anche