The news is by your side.

Freddo risveglio tra Lazio e Abruzzo, con minime e massime sotto media. I rischi per la salute

Redazione – Le previsioni indicano la giornata odierna come la più fredda della settimana. E da temperature sopra la media tipicamente estive si è passati addirittura al di sotto delle medie stagionali. Il mercoledì 26 di settembre dunque sarà piuttosto freddo, e anche sotto le ore centrali del sole le massime non supereranno i 16/17 gradi. Una situazione di autunno avanzato dunque che coglie di sorpresa. La tendenza per tutta l’area di confine dunque è confermata, poi da domani è previsto un nuovo rialzo termico che avrà il suo apice nella giornata di sabato dove le massime saranno nuovamente estive. Un andamento che può creare problemi alla salute, poichè i repentini sbalzi (siamo nell’ordine di oltre dieci gradi) causano comunque dei disagi e degli adattamenti troppo violenti nel nostro organismo. E quindi è bene non fare i leoni, abbandonare le mezze maniche ed adattarsi alla nuova situazione. Coprirsi adeguatamente – raccomandano dal Ministero della Salute – può servire a limitare l’insorgenza di influenze, virus, e raffreddamenti vari.

Potrebbe piacerti anche