The news is by your side.

Elezioni, presentata la lista Arsoli Futura nel corso dell’evento sulla Telemedicina

Arsoli –  Si è svolto sabato 4 maggio presso la sala del teatro comunale di Arsoli il terzo incontro pubblico organizzato dal Comitato Civico Arsoli Futura dedicato al tema della telemedicina. Nella prima parte dell’evento, sono stati presentati al numeroso pubblico accorso la candidata a Sindaco, Graziella D’Antimi, alla sua prima uscita ufficiale e i componenti della Lista Arsoli Futura che concorrerà appunto ad Arsoli alla prossima tornata amministrativa del 26 maggio.

L’incontro ha preso avvio con gli interventi di Valentino Tarquini, fondatore nonché referente del Comitato civico e di Paolo Morani, anch’egli socio fondatore del Comitato, i quali hanno evidenziato come gli eventi organizzati dal gruppo, siano stati prescelti a valle di appositi sondaggi diretti al pubblico partecipante. Ciò in piena sintonia con l’intento di prestare attenzione alle istanze dei cittadini anche per favorire una loro più diretta partecipazione alla vita sociale ed economica del paese. Ne sono scaturite tre iniziative (nuovi strumenti per la rigenerazione dei centri storici, olivicoltura e telemedicina) che hanno permesso di approfondire, con l’aiuto di esperti del settore, argomenti vitali per la crescita economica e il miglioramento della qualità della vita delle nostre comunità.

Ha preso quindi la parola la candidata a Sindaco, Graziella D’Antimi. Un intervento il suo pieno di slancio centrato su alcuni punti peculiari che caratterizzano la lista e il suo programma: la forte rappresentanza femminile, l’attenzione speciale che il programma dedica ai bisogni di anziani e bambini, la necessità di ridare impulso al paese, con un contributo forte al sistema territoriale in cui è inserito, quindi alle prospettive di progresso e di crescita in tutti i settori della vita sociale ed economica di Arsoli.

La candidata ha quindi evidenziato come sarà proprio il collegamento della Lista al Comitato civico – che punterà sempre più ad allargarsi coinvolgendo altri cittadini – e a tutte le forze sociali e politiche che sostengono il progetto, a costituire la fonte dalla quale attingere energie positive, forza lavoro e competenze per concretizzare i suddetti obiettivi amministrativi.

Si è passati quindi agli interventi dei due relatori sul tema della telemedicina. Il primo a parlare è stato il prof. Ing. Mario Ciampi del Consiglio Nazionale delle Ricerche che ha illustrato in cosa consiste la telemedicina, quali possono essere le sue applicazioni e i relativi benefici nonché gli ostacoli che si possono frapporre ad una sua diffusione sul territorio. Importanti sono state anche le menzioni sul ruolo che il CNR svolge a livello di tavoli nazionali e con il Ministero della Salute soprattutto sui temi dell’innovazione nel campo medico-sanitario e quindi della cosiddetta sanità digitale. È quindi intervenuto l’esperto informatico, ing. Riccardo Proietti, che ha presentato il progetto di un’applicazione informatica e digitale per il monitoraggio continuo e in tempo reale di parametri vitali direttamente presso il domicilio del paziente o di altre tipologie di soggetti da tenere sotto controllo medico (come ad esempio donne in gravidanza). Ne è seguito un dibattito con diverse domande dal pubblico che oltre a evidenziare l’interesse sul tema, ha lasciato intendere che siano maturi i tempi per concepire una sperimentazione pilota di telemedicina riguardante i Comuni del territorio a partire da Arsoli, con la partecipazione dello stesso CNR e della ASL di zona. Al pari degli altri incontri che hanno ugualmente portato alla definizione di proposte concrete su cui concentrare lavoro e attenzioni, anche il progetto della sperimentazione in questione sarà parte integrante e sostanziale del programma di ARSOLI FUTURA, come ha tenuto a ribadire la candidata Graziella D’Antimi nel suo intervento a conclusione della manifestazione.     (Comitato Civico Arsoli Futura)

 

Potrebbe piacerti anche