The news is by your side.

Elezioni Europee, Salvatore Ronghi: “per la zona industriale Piana del Cavaliere contatto diretto con l’Europa per le aziende e l’occupazione”

Ronghi punta a ricordare le potenzialità dei territori nella circoscrizione del Sud, con particolare attenzione verso la Piana del Cavaliere.

Pubbliredazionale- Sta per arrivare la fatidica data del 26 Maggio 2019, momento in cui gli italiani avranno la possibilità di scegliere per l’Europa. Si tratta di un voto importante, da non sprecare, ma anzi da concentrare su persone che hanno fili diretti con i contest europei e che sono preceduti da curriculum di grande esperienza e cognizione normativa. E dunque in Abruzzo è possibile scegliere bene esprimendo la propria preferenza per SALVATORE RONGHI, candidato alle elezioni Europee nelle fila di Fratelli d’Italia.

 “Bruxelles ha dimenticato il Meridione”

Dalla circoscrizione Sud, Ronghi punta dunque sul ritorno del Meridione nell’agenda politica di Bruxelles. Tre le proposte principali: uno statuto dei lavoratori europei, contratti unici europei e fiscalità di compensazione per il Sud. Ma oltre a questo l’azione di Ronghi è stata quella di monitorare e conoscere nei dettagli ogni lembo di territorio relativo alla circoscrizione del Sud. “Non si può rappresentare ciò che non si conosce, e l’Abruzzo è per me una terra particolarmente importante avendo vissuto l’esperienza di Segretario generale nella contigua Regione Lazio, e ne conosco le enormi potenzialità che costituiscono una vera e propria prateria di cose da poter fare”.Un filo diretto con Bruxelles dunque per ogni territorio. Ronghi nel suo monitoraggio e organizzazione politica ha centrato l’azione e l’attenzione anche sulla Piana del Cavaliere, sulla Marsica e sui distretti industriali.

“Nelle realtà come quella dell’allora distretto industriale di Carsoli -Oricola, alle porte dell’Abruzzo, occorre sfruttare le normative, i bandi, le opportunità che l’Europa mette in campo da sempre per rilanciare le aziende, l’occupazione. Purtroppo – prosegue Ronghi – c’è poca conoscenza degli iter e delle possibilità che offre l’Europa, e la mia azione è improntata proprio a fornire anche questi supporti per una filiera ed un contatto diretto”. Ronghi per fare ciò si è già organizzato ampiamente con il Movimento Sud Protagonista dove a livello regionale e territoriale ci sono referenti diretti. Un mosaico composto proprio per dare quelle risposte che sono attese da tempo.

Propaganda elettorale

Potrebbe piacerti anche