The news is by your side.
1m

Clamorosa sentenza sul delitto della badante di Colli, l’imputato assolto in formula piena

Carsoli  – L’udienza di questa mattina del 14 marzo 2019 è sicuramente destinata ad entrare negli annali della storia giudiziaria marsicana. Colli di Monte  Bove, il processo di Assise approdato in Corte di Appello all’Aquila è terminato con la sentenza di assoluzione in formula piena  relativamente all’omicidio della badante romena trentottenne Iuliana Catalin Bucataru. Come si ricorderà la donna morì  in Ospedale dopo essere stata ritrovata in fin di vita nella casa dell’anziano di Colli di Monte Bove ove si trovava per accudirlo.
In carcere era andato a finire  da tempo un  suo connazionale Andrei Feru di 52 anni, il quale venne  accusato di omicidio volontario. I fatti risalgono al 5 novembre del 2017 e le contestazioni vertono su una possibile aggressione compiuta per motivi passionali ai danni della povera donna.  La sorella della vittima e il figlio si sono costituiti parte civile. Il medico legale Cristian D’Ovidio, nel corso dell’autopsia ebbe ad accertare  fratture craniali e alle costole ed altre importanti lesioni nel corpo. I carabinieri del Ris di Roma, nel corso di un’ispezione sulla scena del crimine, ebbero poi a riscontrare tracce ematiche sui muri del bagno e della camera da letto. Il Giudice dopo aver ascoltato nelle udienze precedenti i teste di accusa ha accolto dunque la tesi difensiva dell’Avvocato Paolo Frani disponendo l’immediata scarcerazione dell’uomo, recluso presso la casa circondariale di San Nicola ad Avezzano. 

You might also like