The news is by your side.

Centro raccolta rifiuti a Carsoli, tuona D’Antonio: “esigenza inderogabile, ma sindaco impegnato in manovrine preelettorali”

Centro raccolta rifiuti, si scarica o no? Il capo gruppo di minoranza pone l'attenzione sull'urgenza di attivare la struttura particolarmente urgente in estate

(modello di isola ecologica realizzato presso Jenne)

Carsoli – Dal consigliere Capo gruppo di Minoranza dott. Domenico D’Antonio riceviamo ed integralmente pubblichiamo: “Il periodo estivo sta per arrivare e cresce l’esigenza di un centro raccolta rifiuti, c.d. isola ecologica, soprattutto dopo l’attivazione della raccolta differenziata. La realizzazione di quest’opera fu finanziata all’Aciam dalla Regione durante l’amministrazione Mazzetti, e durante la nostra amministrazione riuscimmo a far girare detto finanziamento al Comune di Carsoli anche per poterne inserire la gestione all’interno del bando sulla raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti effettuato a fine 2014, in associazione con gli altri Comuni della Piana del Cavaliere. L’attivazione immediata di tale isola ecologica favorirebbe anche il contenimento e la riduzione della pratica incivile di abbandonare i rifiuti per strada creando mini discariche abusive. Ora non si comprende per quale motivo quest’opera, anch’essa completamente ereditata dalle amministrazioni precedenti, non venga, da parte della sindaca Nazzarro, aperta e messa a disposizione della cittadinanza pur essendo state da tempo realizzate ed ultimate tutte le opere inserite nel progetto. Il collegamento dello scarico delle acque chiare anch’esso è stato completato e la strada di avvicinamento è, comunque, praticabile anche se, con una programmazione adeguata, poteva essere meglio sistemata ed asfaltata essendo il costo della sistemazione a carico del Comune. Abbiamo assistito in questi quattro anni di amministrazione a comportamenti strambi, immotivati e contorti da parte dell’amministrazione Nazzarro; ci nasce, quindi, legittimamente il dubbio che il ritardo nell’apertura sia voluto per confondere i cittadini e poter pubblicamente affermare, in maniera artatamente strumentale e scorretta, che la colpa delle lentezze e dei ritardi sia da addebitare alla precedente gestione dell’ufficio tecnico mentre ora tutto  corre veloce. Caro Sindaco, ormai conosciamo i tuoi trucchetti e le tue manovrine; lascia da parte i calcoli preelettorali ed opera nell’esclusivo interesse dei cittadini come dovrebbe fare ogni Sindaco. Appunto, dovrebbe!!!”

Potrebbe piacerti anche