The news is by your side.

Carsoli nella storia, la antichissima “dogana” di Ponterotto segnava la frontiera tra lo Stato Pontificio ed il Regno di Napoli

Carsoli – Un aspetto storico di grande interesse è stato reso noto dal Centro Studi Don Antonio Rosa, di cui è referente Antonio Proietti. Parliamo della antichissima “dogana”,  situata in località Recocce (Puntiruttu). Nei pressi del ponte di legno situato sulla Tiburtina Valeria, a bordo del fiume Turano è visibile un vecchio rudere come si può osservare nella foto a corredo. Ebbene secondo quanto riferito dal medesimo Centro Studi, questo edificio non era altro che una antichissima dogana ch sanciva il confine tra  lo Stato Pontificio ed il Regno di Napoli . Ogni contadino, ogni carrettiere o commerciante che intendeva passare il confine era tenuto quindi a pagare da uno a venticinque grana a seconda di quello che si voleva far transitare:  animali, merce di grande valore ecc.. Le tariffe furono incise su una lastra di marmo, rese di dominio pubblico incise su una lastra di marmo dove  in breve c’era scritto < Carlo re per grazia di dio , Filippo Colonna principe Romano ecc>  La foto allegata indica il punto esatto della Dogana .

(foto e spunto narrativo dei contenuti di Antonio Proietti – Centro Studi Don Antonio Rosa)

Potrebbe piacerti anche