The news is by your side.
Logo alto Confinelive

Carsoli, la replica del sindaco Nazzarro vs. D’Antonio: “prenda atto dei suoi insuccessi”

Carsoli – Il sindaco Velia Nazzarro replica all’articolo del consigliere D’Antonio:

“Preso dalla ormai consueta febbre elettorale il consigliere D’Antonio con la protervia di sempre irrompe a gamba tesa nei panni di avvocato difensore dei Consiglieri Mazzetti e De Luca. Con il trascorrere del tempo anche la matematica non è più il suo forte: esiste un consiglio comunale eletto dal popolo ed in seno al quale, liberamente i consiglieri scelgono di votare gli argomenti in discussione. La maggioranza ha approvato il bilancio, forse uno dei più sani e rigorosi della storia amministrativa e supportato dai pareri autorevoli degli uffici competenti. Il consigliere Federica Arcangeli (a cui ancora una volta viene lanciato un vile attacco) è eletto secondo la legge della Repubblica ed esercita liberamente le sue funzioni senza condizionamenti così come liberamente avrà facoltà di scegliere come e con chi candidarsi alle prossime elezioni. Prerogativa consentita a tutti i cittadini che il Re vorrebbe trasformare in sudditi.
Offese gratuite senza fondamento che sfociano anche nel voler condizionare e limitare la libertà del sindaco nel pubblicare informazioni nel proprio profilo facebook. Brucia probabilmente la crescente conta dei riscontri positivi in cui vendono evidenziate carrellate di fatti e di traguardi raggiunti senza troppe parole e con l’entusiasmo di chi vive la città ogni giorno.
Quanto ai malumori dei due consiglieri Pd, Mazzetti e De Luca, assessori della mia giunta fino a pochi mesi fa, gli stessi sono da ricondurre a posizioni del sindaco intraprese in vicende sovraccomunali e che non erano sufficientemente appiattite o frutto di compromessi e mirate solo a garantire il rispetto delle leggi.
Mi riferisco al voto espresso in sede di Assemblea Cam dove, insieme a tutti i sindaci marsicani si è deciso all’unanimità di procedere con l’azione di responsabilità nei confronti dei membri del Consiglio di Sorveglianza Cam (di cui Mazzetti ha fatto parte per due anni).

Il Sindaco di Carsoli ha fatto la scelta di votare a favore dell’azione di responsabilità per tutelare i propri cittadini e non il “singolo”. I consiglieri Mazzetti e De Luca sono liberi di lasciare l’aula, rilasciare dichiarazioni, così come altri sono liberi di esprimere il proprio voto favorevole. Viviamo in una democrazia che non è propria del metodo D’Antonio che nel corso degli anni ha collezionato continui insuccessi. Si faccia qualche domanda se dopo aver fatto alleanze con tutto l’arco politico senza distinzione alcuna, ha perso continuamente i suoi “virgulti” sostituendoli sempre con altri avventisti della ultima ora”.