The news is by your side.
Logo alto Confinelive

Il caffè del Kiwi bar nella Piana del Cavaliere diventa un cult di gusto unico e persistente. Fabrizio e Riccardo svelano il segreto

Piana del Cavaliere – Nel cuore della Piana del Cavaliere il Kiwi Bar continua a far parlare di sè. In particolare, oltre alle caratteristiche di ricettività di questo posto unico nel suo genere, il caffè del Kiwi Bar è diventato ormai un cult vero e proprio. Un numero sempre crescente di viaggiatori, estimatori del buon gusto della bevanda più amata dagli italiani ha ritenuto di dover scegliere il Kiwi Bar come punto di riferimento per una sosta tranquilla e soprattutto per la degustazione del caffè. Non c’è nulla di uguale ad altro al Kiwi Bar, e la preparazione del caffè, è un vero e proprio rituale che i titolari Fabrizio e Riccardo seguono con arte, passione e con adeguati strumenti di preparazione. E quindi cresce il numero di automobilisti che escono appositamente al casello della A24 Carsoli Oricola per concedersi una pausa immersi nella natura assaporando il caffè il cui sapore persistente è in grado di soddisfare i palati più esigenti. Cremoso, corposo, lascia al degustatore un senso di benessere e di bontà in ogni forma. Amaro, con zucchero di canna, con zucchero bianco o con la valorizzazione di qualche goccià di Mistrà o di altro liquore ideale.

Ma quale è il segreto di questo caffè che è ormai un cult di zona? “Per preparare un caffè degno di essere chiamato tale – spiegano Fabrizio e Riccardo Nitoglia – si parte dalla scelta della miscela, che ha ovviamente la sua importanza, ma ci sono tanti altri passaggi che completano la produzione del gusto. Iniziando dalla temperatura di mantenimento delle tazze, dalla scelta delle tazze o del vetro in cui somministrare il caffè, alcune fasi sulla pressione del caffè e sulla durata di estrusione. Tecniche che abbiamo acquisito studiando specificamente questo settore e la nostra soddisfazione maggiore è il gradimento della clientela”. Ma i segreti stanno anche nel contest del cosiddetto “bancone” di servizio. Una igiene perfetta della macchina da caffè, il mantenimento in equilibrio della lubrificazione ed altri piccoli passaggi, fanno un mosaico di perfezione, ed ecco che val bene l’occasione per una sosta al Kiwi Bar.