The news is by your side.
Sterpetti 2

Arriva l’ecocardiografo al reparto dell’ospedale di Tagliacozzo, ma l’attesa è stata di 17 anni

Tagliacozzo. C i sono voluti  17 anni per far arrivare  il nuovo ecocardiografo. E’ uno strumento di  ultima generazione di cui ora è dotata la  Cardiologia riabilitativa dell’ospedale di Tagliacozzo.

Eppure, nel  2016, sotto la guida del dottor Leonello Guarracini, il  Ministero della Salute  ha dichiarato il reparto come il miglior della Regione Abruzzo per i livelli di aderenza agli standard di qualità. Come però gli altissimi standard di qualità che hanno decretato il primato regionale di questo servizio, guidato  oggi dal dottor Pasquale Cisternino, anche l’attesa per l’ecocardiografo è stata da record.

Per anni il reparto ha dovuto far fronte  con ristrettezze di strumentazione e anche di personale. Secondo i risultati dell’Agenas, l’agenzia del ministero, il reparto ha raggiunto nel 2016  la più alta percentuale di attività svolta nell’area specifica (45,4 per cento). Soddisfazione è stata espressa dall’ex assessore regionale, sindaco di Sante Marie Lorenzo Berardinetti, per il risultato raggiunto. “Ho sempre creduto  nell’importanza dell’ospedale di Tagliacozzo per il territorio e nella passata legislatura ci siamo spesi per dotare il reparto di questo macchinario di ultima generazione atteso da troppi anni”.