The news is by your side.

A Roviano il museo della cività contadina torna protagonista

Roviano – Da questa settimana, Il Museo della Civiltà Contadina Valle dell’Aniene di Roviano, estende significativamente i suoi orari di apertura, tornando disponibile per le visite e gli eventi. Il museo sarà aperto il GIOVEDI e il VENERDI (dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18) e il SABATO e la DOMENICA (dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18).

Situato all’interno del Castello Brancaccio, il Museo della Civiltà Contadina è stato il primo allestimento museale di carattere demo-etnoantropologico del Lazio. Organizzato per sale tematiche (ben 15!), il Museo conta oggi una collezione di circa duemila oggetti. L’ampia raccolta fa riferimento ai temi della pastorizia, dello scambio dei prodotti, della lavorazione della terra, della famiglia, della scuola, della religiosità popolare, del contesto territoriale.

Pur richiamandosi alla “civiltà contadina”, il Museo conserva anche elementi che esulano dall’ambito agro-pastorale e che rinviano alle trasformazioni che hanno investito a più riprese la Valle dell’Aniene.Il Museo ospita anche una sezione archeologica, recentemente inaugurata.

Il Castello Brancaccio (che fa parte della Rete Regionale delle Dimore Storiche della Regione Lazio) domina il centro storico di Roviano ed è ben visibile sulla collina su cui si erge il piccolo borgo. Opera del X secolo dell’abbazia sublacense, a cui Roviano apparteneva, è nato per motivi difensivi nel periodo in cui la Valle dell’Aniene fu interessata dal complesso fenomeno dell0incastellamento. alcuni locali conservano affreschi di epoca rinascimentale, tra cui spicca il ciclo di “Giuditta e Oloferne”, che si trova nella cappella. Il palazzo era anche fornito di carceri, collocate sotto la torre, in funzione già dalla metà del 1500.

Prima della visita e per le prenotazioni di gruppi, si invita a prendere contatto con il Museo preferibilmente via mail (all’indirizzo dedicato info@museoroviano.it). Per le visite il Museo ha predisposto, grazie ad un contributo regionale, un’audio-guida on-line per smartphone e tablet sull’applicazione Izi Travel. Nella guida virtuale, scaricabile gratuitamente, si possono trovare tutte le informazioni sulla storia del Museo, sugli oggetti e le Sale espositive.