Historia-Pereto 1584;Nascita della Chiesa di San Giorgio

In un atto del 5 settembre 1523, è riportato: Donatio fundi in terra Pireti Marsicanae dioc.s ad effectum fundandi eccliam sub Invoc. e S. Ioannis facta per Confratrem eius& invoc ,is . 1 In questo documento, Mariano Antonio Bove, procuratore della confraternita, è la persona che garantisce la donazione di un terreno per la costruzione di una chiesa sotto l’invocazione di San Giovanni Battista da costruirsi in Pereto, fatta dalla confraternita con lo stesso nome. Tra il 1545 e il 1563 si svolge il Concilio di Trento in cui avviene la riforma della Chiesa cattolica. In particolare nella XXII sessione del 17 settembre 1562, furono poste sotto l’esclusiva tutela dei vescovi, oltre alle chiese, anche le pie istituzioni di ogni genere, tra queste si trovano elencate le confraternite. Il 7 ottobre 1571, nelle acque di Lepanto, la flotta cristiana vinse quella turca, in seguito alla quale papa Pio V istituì, in onore della Madonna, la festa della Madonna della Vittoria proprio in quel giorno. Il giorno 1 aprile 1573 la festa cambiò nome e diventò della Madonna del Rosario. Nel 1584 fu fondata la chiesa di San Giorgio martire in Pereto, come riportato in vari documenti parrocchiali e nella lapide di fondazione murata sulla facciata della chiesa. Nel 1584 la chiesa fu fondata, ma in Pereto già esisteva una chiesa denominata San Giorgio ben quattro secoli prima. Alla data del 28 giugno 1592 si trova un atto, redatto su pergamena, del SS Sacramento di Pereto; è riportata la prima parte di questo atto.

(La rubrica Historia è curata da Ivan Cicchetti )

aa-4

Scritto da il Mar 22 2016. Registrato sotto News. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Lascia un Commento

Galleria fotografica

redazione@confinelive.it

Cittalcentronline - ConfineLive.it
è una testata giornalistica di libera informazione territoriale on line
c/o Esaarco - Via Tiburtina Valeria Km 68.700 - 67061 Carsoli (L´Aquila) Tel.:0863995421
Aut.del Tribunale di Avezzano n. 03/12 - 619/12 v.g.
Direttore responsabile: Daniele Imperiale, coordinatrice di redazione: Elita Proietti