The news is by your side.

Rocca di Botte nella storia di fede e cultura nella bella Chiesa di San Pietro Apostolo

Rocca di Botte – Il bellissimo borgo di Rocca di Botte, situato nel comprensorio zonale della Piana del Cavaliere vanta tra le varie peculiarità anche la bellissima Chiesa di San Pietro Apostolo. La struttura dominante è nel centro del paese e presenta tre navate con tre porte d’ingresso e un porticato antistante l’edificio adornati da frammenti romeni e medievali. Sugli stipiti campeggiarono in passato due teste di vitello o di toro finemente lavorate, una delle quali ora è murate sulla facciata occidentale della torre campanaria (quella dallo stesso lato della facciata della chiesa). Appartennero all’ingresso del portico anche i due leoni stilobati che si ammirano nell’interno, ai bordi della balaustra che divide il presbiterio. La navata di sinistra, nella quale si può ammirare un delizioso ritratto di San Giuliano in abiti rinascimentali, prodotto dell’arte quattrocentesca propria dell’area tagliacozzana, sembra più vetusta rispetto alla navata di destra. La diversità delle due navate è evidente anche nella realizzazione, infatti mentre quella di sinistra è impostata  su archi a sesto acuto e volte a crociera ogivali, quella di destra è impostata su archi a tutto sesto e da crociere a pieno centro. Infine la chiesa possiede due sagrestie, quella di destra è la più antica ed un esame della muratura esterna sembra mostrare che essa fu comunque aggiunta in seguito al complesso della chiesa, quella di sinistra realizzata nel 1752 in occasione del centenario di S. Pietro Eremita ed è quella attualmente usata.

Potrebbe piacerti anche