The news is by your side.

Natura e passione per gli animali, da Turania Amedea Ambrosetti Giorgilli e Marzia Ferramosca ci raccontano i loro piccoli amici

Stupendi barboncini allevati con cura e tanto amore, un piccolo allevamento nel cuore della Valle del Turano e nella suggestiva atmosfera del loro bellissimo agriturismo

Turania – Nella suggestiva cornice della Valle del Turano, in territorio del Comune di Turania troviamo l’Agriturismo Ferramosca. Natura, verde, pace, gusto e relax. Ed è qui che la founder di questa struttura ricettiva Amedea Ambrosetti Giorgilli, si occupa dei migliori amici dell’uomo. Alla passione per la natura la famiglia Ferramosca abbina quella per gli animali. “Il nostro piccolo allevamento amatoriale  – spiega in una intervista di redazione – che è stato attivato per iniziativa di mia figlia  Marzia che è laureata in agraria e ha il diploma di istruttrice cinofila rilasciato dall’enci.
E dunque chi meglio di lei può darci consigli nell’acquistare e allevare un piccolo pet?
“Il rapporto tra uomo e cane – spiega Marzia Ferramosca –  risale ai tempi remoti quando l’umanità ha reso domestico le prime razze lupoidi e le ha avvicinate alle abitudini umane. Ma il rapporto emotivo e ancestrale è rimasto lo stesso. Tra uomo e cane si instaura una complicità assoluta. Il cane sente la famiglia come il suo clan da proteggere e in quella sceglie un solo padrone.
D. Ma come scegliere un piccolo pet? Come allevarlo nel migliore dei modi?
“Diciamo che di solito è il cucciolo che si fa scegliere.. e noi possiamo raccontarvi la nostra esperienza nell’allevarli.
Il labrador è una razza squisita per i bambini, se addestrato affina la sua sensibilità ed è in grado di guidare i non vedenti di affiancare chi soffre di crisi epilettiche,di aiutare i soggetti affetti da autismo.
Il barboncino è il cane ideale per chi vive in un appartamento.Non ha bisogno di grandi spazi ed è un ottimo cane da compagnia, Intelligente e vivace sa come rendere allegre le nostre giornate.
Per allevare bene un cucciolo innanzitutto non deve mancargli il nostro affetto.
Le prime notti saranno impegnative. Fatelo addormentate con un vostro indumento vicino. Si assicurerà.
Per l’alimentazione scegliete di preferenza il secco all’umido. Anche l’alimentazione casalinga va bene ma non dimenticare di integrarla con calcio e altri integratori che vi suggerirà il veterinario. Mai date i vostri avanzi. Rovinereste il suo fegato. Importantissima l’igiene. Il barboncino in particolare ha bisogno di essete spazzolato spesso e non trascurate la dentatura. Tutte le vostre cure e sacrifici – conclude Marzia – saranno ripagati al vostro arrivo a casa dalla sua coda scodinzolante”.

Potrebbe piacerti anche