Valle del Turano; Ascrea e Paganico Sabino insieme per il trentennale della Riserva Naturale dei Monti Navegna e Cervia

Due borghi uniti per festeggiare i trenta anni della Riserva dei Monte Navegna e Cervia, nello scenario del Lago del Turano. In occasione del trentennale della Riserva Naturale dei Monti Navegna e Cervia, che avrà luogo sabato 2 giugno, le Proloco di Ascrea e di Paganico Sabino, per la prima volta nella storia, organizzano un evento al fine di valorizzare il patrimonio naturale dei due borghi, la storia, l’arte, la cultura e l’enogastronomia con una ricca serie di iniziative tutte da vivere. Siamo nell’ambito della Riserva Naturale dei Monti Navegna e Cervia, da considerarsi oggi un’autentica perla, di estrema rarità date le caratteristiche e con un numero di esemplari vegetali individuati, oltre agli animali presenti che ogni tanto fanno capolino ad allietare i visitatori. L’evento dal titolo ‘A gola ‘e J’Ovetu siglerà la collaborazione dei due borghi da sempre avversi e mirando ad una proficua collaborazione che verrà suggellata con il Rito della Signora che avrà luogo presso la l’antica mola della Gola dell’Obito. Questa e tante altre iniziative vi attendono il 2 giugno. Le guide ufficiali della Riserva vi condurranno attraverso i sentieri della Gola dell’Obito da Ascrea fino a Paganico e dopo aver visitato i borghi si sosterà a degustare un menù tipico a cura delle due Pro loco in collaborazione con il Centro diurno di Paganico Sabino. Un itinerario che percorrerà mostre, cucina, tradizione, Arte e Folklore. E i due borghi finalmente si fonderanno per porre fine al divario da sempre esistente, per cogliere il lento trasformarsi dei due borghi da dove si sono sempre mosse le fila delle strade tanto lontane tra loro e per la prima volta unite. Questo il programma: Il primo appuntamento è alle ore 8.30 proprio nella piazza di Paganico Sabino che si apre scenografica sul Lago del Turano e ai piedi di quel cannone puntato verso Ascrea, che rievoca storia e leggenda delle loro rivalità. Si prosegue verso Ascrea con il servizio gratuito di bus navetta. Alle ore 9 è fissato il ritrovo presso Piazza “La Croce” di Ascrea dove inizia il percorso con visita guidata per le vie del borgo e le mostre allestite, una dedicata ai sapori e agli odori tipici della Valle e un’altra dal titolo “Ascrea, come eravamo”, a seguire escursione verso l’antica Mola nella gola dell’Obito e le meravigliose Cascate. Alle ore 12 è previsto l’arrivo a Paganico Sabino, sempre con visita guidata del paese, della panoramica Rocca del Belvedere, del patrimonio artistico della Chiesa Parrocchiale e delle mostre allestite. Seguiranno letture dei libri di Anastasio Spagnoli dal titolo “Storie Disperse” e “Appunti per una storia delle Mole Baronali di Paganico, Ascrea, Collalto e Marcetelli 1289-1945″. Al Termine, una degustazione dai sapori nostrani a cura delle due Pro loco che hanno organizzato la festa dei 30 anni della Riserva col Patrocinio e la collaborazione dei due Comuni, della Comunità Montana,della Riserva e della Commissione Cultura di Paganico Sabino.

Chi vuole prenotare gli ultimi posti disponibili può contattare i numeri :

3338516970 Ascrea

3356220658 Paganico

3292912934 Escursione 

 

Scritto da il Mag 30 2018. Registrato sotto ADVERTISING. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Lascia un Commento

Galleria fotografica

redazione@confinelive.it

Cittalcentronline - ConfineLive.it
è una testata giornalistica di libera informazione territoriale on line
c/o Esaarco - Via Tiburtina Valeria Km 68.700 - 67061 Carsoli (L´Aquila) Tel.:0863995421
Aut.del Tribunale di Avezzano n. 03/12 - 619/12 v.g.
Direttore responsabile: Daniele Imperiale, coordinatrice di redazione: Elita Proietti